The Mercy Project – Intervista a James W. Delano

La fotografia di James Delano e’ piena di ombre in cui sfumano i contorni di paesaggi e persone alludendo forse a uno stato d’animo che non è solo di chi fotografa, ma anche di chi è fotografato. In mezzo ai nuovi scenari l’uomo si muove a tentoni, guarda davanti a sé smarrito, come se la vita nella sua precipitosa fuga in avanti lo avesse lasciato solo sul bordo della strada. In Giappone, dove la modernizzazione è cosa fatta, dove nessuno è più lanciato alla riscossa, lo si ritrova, perso e triste, fra le ombre delle proprie percezioni. E’ diventato un profugo, un senza terra. La sfida è stata così nuova e così grande che solo pochi sono riusciti a coglierla.”

Erano le parole di Angela Terzani scritte ad introduzione della bellissima mostra “Sulle orme di Tiziano Terzani” organizzata dalla Galleria Grazia Neri nel 2009.

Oggi James Whitlow Delano ha deciso di intraprendere una nuova sfida, personale ma con nobili intenti di compartecipazione a un tema che lo aveva colto e sconvolto a livello familiare, dopo la prematura scomparsa della sorella Jeanne. Il progetto culminerà a breve in un libro fotografico, come opera collettiva, in cui Delano stesso ha fatto confluire amici fotografi tra i più eccellenti al mondo (vedi sotto l’elenco completo).

Read More