Ken Saro-Wiwa

Il 10 novembre di 15 anni fa veniva ucciso Ken Saro-Wiwa. Poeta ed attivista nigeriano, che divenne il portavoce del movimento il quale, ancora oggi, chiede e giustamente pretende il rispetto dei diritti umani a favore delle popolazioni del Delta del Niger. Una delle zone più ricche del pianeta. Ricche di petrolio ed enormi ricchezze per i suoi veri proprietari, e di certo non sono gli abitanti della regione a goderne. Questo è ovvio! Saro-Wiwa, con la penna e con la voce, si è opposto alle multinazionali accusate di stupro dell’ecosistema, violenza dei diritti umani e furto “legalizzato” di beni altrui. Accuse anche ai poteri forti nigeriani, autorità locali e governo, complici degli stranieri e da loro corrotti. Il poeta venne più volte arrestato e alla terza volta impiccato. L’opinione pubblica internazionale si mosse e arrivarono pesanti accuse nei confronti della Shell, una delle multinazionali petrolifere nella regione, cercando di dimostrare un suo coinvolgimento nella morte di Saro-Wiwa. L’anno scorso la Shell ha patteggiato e pagato un risarcimento di 15 milioni e mezzo di dollari, giustificando questa scelta non per ammettere la propria colpevolezza, bensì per favorire la riconciliazione tra le parti coinvolte. Gli attivisti, convinti, vogliono dimostrare che anche la Shell, tramite pressioni sulle autorità nigeriane, ha ucciso Ken Sar-Wiwa.

Roberto Saviano lo ha ricordato qualche giorno fa con un articolo pubblicato da L’Espresso e intitolato “Il messaggio di Ken“.

Alla faccia di certa musica italiana, una delle migliori band degli ultimi anni, Il Teatro degli Orrori, scrive “A sangue freddo”:

E la fotografia? Non posso non segnalare il lavoro di  Ed Kashi, “Curse of the Black Gold: 50 Years of Oil in the Niger Delta“.

About these ads

3 comments

  1. Giovanni B. · November 9, 2010

    Bella segnalazione, bella accoppiata fotografia & musica

    ciao
    Giovanni

  2. Eliseo Barbàra · November 9, 2010

    Grazie Giovanni Eliseo

    Eliseo Barbra

    ITA +39 333.7483331 skype eliseobarbara email eliseo.barbara@hotmail.it

    Not Only Photography blog http://eliseobarbara.wordpress.com

    Il giorno 19/nov/2010, alle ore 02.21,

  3. Pingback: World Press Photo e “visual journalim”: il primo concorso | Not Only Photography

Comments are closed.