Oscar 2012: red carpet per l’Afghanistan di Danfung Dennis

L’anno scorso davo notizia, con gioia, della nomination agli Oscar di Restrepo di Tim Hetherington*, ucciso in Libia soltanto qualche mese dopo. Hetherington è un esempio per numerosi fotoreporter, anche dal punto di vista strettamente professionale. Hetherington, mantenendo la propria forte natura documentaristica sempre alla ricerca di verità (mai una sola e parziale), è riuscito abilmente ad utilizzare diversi mezzi di comunicazione, compreso il cinema e il documentario. Il suo lavoro lo ha portato anche agli Oscar.

Quest’anno un altro fotografo avrà l’onore di calpestare da protagonista il tappeto rosso di Hollywood. Danfung Dennis è stato nominato agli Oscar 2012 nella sezione “documentary” con il film Hell and Back Again. Dennis, tra gli altri, dovrà vedersela con l’acclamato Pina di Wim Wenders.

Come Restrepo l’anno scorso, anche Hell and Back Again parte dall’Afghanistan, l’inferno, ma poi c’è anche il ritorno in patria, spesso un nuovo inferno. La storia è quella di un ragazzo di 25 anni, Nathan Harris, sergente dei marines, e di sua moglie Ashley. Dov’è l’inferno? Laggiù o dentro il sergente tornato a casa?

Il film è per intero anche su YouTube, qui il trailer:

Si può acquistare il film su iTunes Usa.