Fanno pubblicità #2

Newsweek  ha pubblicato un ritratto di come sarebbe oggi, secondo la redazione del settimanale Usa, la Principessa del Galles Lady Diana che il primo luglio avrebbe compiuto 50 anni.

Lady D sceglie l’iPhone! Cupertino ringrazia.

Rock & Fotografia – Intervista a Mattia Zoppellaro

Patti Smith, New York, 2010 ©Mattia Zoppellaro for Rolling Stone

Mattia Zoppellaro non è solo un ritrattista di icone rock. E’ bravo anche a raccontare storie. E non solo le “tribù urbane” (termine quasi spregevole), ma ci ha fatto conoscere carcerati, anziani invisibili e i sobborghi, soprattutto i loro abitanti di ogni tipo e status. Anzi, non soprattutto, sempre. Zoppellaro è bravo e ama la gente, o almeno ama fotografarle. Siano rockstar o senzatetto di Hackney.
Proprio da qui, Londra, ha risposto seccamente e in modo diretto a tutte le domande che gli ho mandato. Partiamo dalla Gran Bretagna. Read More

LAURA PANNACK – Young Love

©Laura Pannack

Il primo amore non si scorda mai. Almeno così si dice. Non si scorda mai forse perché è il primo o forse per una serie di esperienze ed emozioni che mai prima di allora si erano vissute. Laura Pannack è una fotografa inglese, giovane ritrattista con alle spalle un 2010 professionalmente positivo (tra gli altri riconoscimenti, ha vinto un World Press Photo), e tra le sue storie c’è Young Love. Read More

PJ Harvey + Seamus Murphy

Per promuovere il suo nuovo album “Let England Shake“, in uscita per gli inizi del 2011, PJ Harvey si è affidata al web, come tutti bene o male, e a un fotografo. Lui è Seamus Murphy, della VII agency, ed è un grande reporter pluri-premiato.
Murphy ha realizzato 12 cortometraggi, nel pessimo gergo foto-giornalistico è insufficientemente chiamato multimedia, unendo le sue immagini – fisse e in movimento – ai nuovi brani della musicista che, da oggi , pubblicherà sul suo sito.
Su Rolling Stone Italia così sono definiti i video di Seamus/PJ, “ispirati e sviluppati sui temi dell’album, i corti sono stati creati alla maniera dei classici reportage fotografici, registrando soltanto situazioni vere e spontanee, nel tentativo da parte dell’autore di documentare l’Inghilterra e gli inglesi.
Questo è il primo video della serie ,”The Last Living Rose”:

Anna Stevens – Multimedia Producer di Panos Pictures

Uno dei bei ricordi che ho di Londra. Qualche birra con Sara Guerrini (ex Gallery Stock, dal 2012 photo editor al D – La Repubblica delle Donne) e Anna Stevens, multimedia producer della Panos Pictures. L’agenzia fotografica inglese Panos è conosciuta e rispettata a livello internazionale per il suo approccio intelligente e serio nel raccontare storie da ogni parte del mondo, di cui è tra i testimoni più integri e attendibili da oltre 20 anni. Come gli stessi ragazzi della Panos dicono, hanno piena consapevolezza che “la fotografia è più di qualche immagine pubblicata sulle pagine dei giornali” e che oggi è sempre più importante conoscere “ogni forma di comunicazione visiva come la produzione di mostre, il multimediale, il video e la cura di progetti documentaristici a lungo termine“. Preso atto di questa realtà, la Panos è una dei partner preferiti sia da società commerciali private che da organizzazioni no-profit.

Anna, giovanissima e dalla risata molto più che contagiosa, è la Multimedia Producer dell’agenzia londinese di Honduras Street, nello stesso palazzo in cui convivono Foto8 e la Host Gallery.

Anna, puoi brevemente raccontare chi sei, cosa hai fatto e che ruolo hai alla Panos?

Read More